hero-slide-2

FABER Headquarters

Cividale del Friuli, Udine. 2011

faber_1

L’edificio è l’esempio perfetto del rapporto tra architettura e natura: il paesaggio non è solo una parte dell’ambiente circostante, ma una componente dell’architettura industriale

faber_2

Gli uffici della Faber si trovano sul limite fra un’area industriale e il paesaggio agricolo, e appartengono sia al contesto industriale che al
contesto naturale.
L’edificio, composto da due volumi longitudinali sfalsati, è progettato per “portare dentro” i due paesaggi e integrarli negli ambienti lavorativi.

In questo modo si creano due corti aperte: una delle quali è “dura” e alberata (uno spazio per stare), l’altra è “morbida”, interamente verde e libera, con grande profondità visiva su tutta l’area di progetto.

Il tema del doppio informa l’intero processo progettuale, si riflette sulla sezione e sul progetto delle facciate.
Le sezioni dei due edifici longitudinali diventano due “S”, con la pianta corridoio/uffici che si inverte sui piani: un lato completamente cieco e uno completamente aperto si sovrappongono, dando vita a un lavoro radicale sui prospetti aperto/chiuso alternati. Il programma del cliente viene diviso in due gruppi di spazi, quello direzionale sempre affacciato sulle corti all’interno e quello operativo affacciato sulla zona industriale all’esterno.

In facciata, la struttura viene rivestita con una “pelle” ventilata realizzata con due materiali, il calcestruzzo nero e il vetro nero, posati con un’unica regola: un giunto costituito da una fuga in negativo. Questo elemento “assente” regola la posa in opera di tutte le parti della facciata, l’attacco a terra e al cielo, i giunti orizzontali e verticali, i cambi di materiale e le
soluzioni d’angolo dell’intero intervento.

Attraverso sottili sfumature prodotte da diversi tipi di vetro e diversi tipi di calcestruzzo, l’edificio mantiene la sua rigorosa forma e struttura “industriale”, non si astrae quindi dal contesto attraverso la sua forma, ma solo con la sua leggerezza dovuta ad un unico colore che si sfuma nelle relazioni con il prato, con gli edifici produttivi, con il cielo.

  • Cliente

    Faber Industrie spa

  • Localizzazione

    via dell’Industria, Cividale del Friuli, Udine, Italy

  • Cronologia

    progettazione: 2009-2011
    realizzazione: 2011-2013

  • Dati

    superficie lotto: 106.000 mq
    area di progetto: 3.170 mq + 1.180 mq interrato
    volume: 10.500 mc

  • 
Fotografie

    Massimo Crivellari

Crediti

Grazie a tutte le persone coinvolte nel progetto. Per la loro professionalità, capacità e passione.
  • Progetto

    GEZA Gri e Zucchi Architetti Associati, Stefano Gri, Piero Zucchi

  • Team

    Stefania Anzil, Chiara Marchetti, Tania Teixeira, Francesco Casella, Tina Carletti

  • Progetto strutturale

    Nuttassociati, Udine, Italy

  • Progetto Facciate

    Ing. Angelo Peruzza

  • Progetto impianto meccanico

    Bulfon Associati, Udine

  • Progetto impianto elettrico

    Studio Venica, Udine

  • Consulenza impianti

  • Direzione lavori

    GEZA Gri e Zucchi Architetti Associati – Stefano Gri, Piero Zucchi

  • Impresa edile

    Edildri Costruzioni

  • Impianti meccanici

    Elettrica Ducale

  • Impianti elettrici

    Tecnoimpianti/Nonino

  • Arredi su misura

    Arredi Ermacora

  • Arredo ufficio

    Multitema

Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.